125 anni di storia

Martí Cama i Prats, Palafrugell 1864-Reims 1914. Fu il successore dell'attività legata al sughero che lo zio Francesc Prats aveva fondato a Reims nel 1845. Creò un gruppo di fabbriche fra le due città, dando impiego a 250 operai. Fu il presidente della Camera ufficiale di commercio spagnola a Parigi. Fu l'inventore, insieme a Salleron, del tappo «GEMINUS», il primo in cui si utilizzava colla per unire i pezzi di sughero. Alla sua morte, ereditò l'azienda Jaume Bonany, che diresse la produzione dei tappi da champagne. La fabbrica di Palafrugell rimase nelle mani del figlio Joan, che la diresse fino allo scoppio della Guerra Civile spagnola. Il successivo inizio della Seconda Guerra Mondiale provocò un netto calo dell'attività. Alla morte di Jaume Bonany, Josep Vigas e suo fratello Miquel, figli di Enric Vigas Casas, aprirono una piccola fabbrica di tappi da vino, finché il fratello Miquel decise di emigrare in Argentina, dove fondò l'azienda La Corchera del Plata, legata a quella di Palafrugell. Nel 1950, Josep Vigas sposò Maria Bonany, figlia di Joan Bonany. Decisero di proseguire l'attività nello stabilimento di Palafrugell, continuando così un'impresa che aveva superato tre guerre. I figli di Josep Vigas e Maria Bonany, Enric e Joan, cominciano a lavorare in azienda e, col tempo, ne assumono la direzione. Oggi, anche i nipoti, Raül ed Enric Vigas, hanno cominciato a lavorare in azienda per continuarne l'attività, proseguendo così la saga familiare legata al sughero.